Lago di Garda: luoghi da visitare – prima parte

lago3Il Lago di Garda è il più maestoso dei laghi italiani e sicuramente uno dei luoghi da non perdere viaggiando nel Nord dell’Italia. Catullo e Virgilio ne hanno cantato fin dall’antichità la bellezza delle sue rive, della natura e delle montagne circostanti e ancora oggi il lago non smette di incantare grazie agli splendidi paesaggi, agli angoli di charme e al clima mite. Pur trovandosi in un contesto prealpino, il clima è di tipo mediterraneo e permette di godere di una vacanza in qualsiasi periodo dell’anno. Voglio presentarvi i luoghi più affascinanti, perché possiate godere della loro eterna bellezza.

Sirmione: nella parte meridionale del lago, Sirmione è famosa per il delizioso centro storico, con romantiche strade strette ed irregolari, e per le rovine romane delle Grotte di Catullo, la villa del poeta Catullo, la più grande villa signorile romana dell’Italia del nord. Altro monumento importante è la Rocca scaligera con le sue torri merlate, costruita per difendere il territorio del basso lago e la flotta all’interno del porto.

Desenzano: posta a sud, è la più grande località del Lago di Garda. Al centro di un ampio golfo, è in una posizione geografica privilegiata dalla quale si può ammirare il più grande lago d’Italia nella sua maggiore estensione.
Fu un importante insediamento palafitticolo e in seguito residenza di numerosi benestanti romani grazie alla sua posizione strategica e la vicinanza alla Via Emilia.
Il lungolago e il porto in stile veneziano rendono Desenzano un’importante meta turistica.
limonaia 3Da visitare anche il Museo Archeologico ed i resti di una Villa Romana con decorazioni a mosaici policromi.

Salò: sulla sponda occidentale del Lago di Garda si affaccia sul Golfo di Salò. Da qui salendo verso nord il paesaggio è caratterizzato da una bellissima vegetazione mediterranea. Centro di grande interesse turistico, il centro storico è caratterizzato dal Duomo del 1400 e da vicoli e piazzette con numerosi negozi e ristoranti d’ottimo livello. Bellissimo anche il lungolago che porta alle splendide spiagge di ciottoli a sud della baia. Il vicino Colle San Bartolomeo offre numerosi sentieri naturalistici e panoramici per piacevoli passeggiate.

Gardone Riviera e il Vittoriale: sulla sponda occidentale del lago è un incomparabile “giardino botanico”, dove è possibile trovare la tipica vegetazione mediterranea, quella subtropicale e quella mitteleuropea. Da vedere il Giardino Botanico Heller del 1912.
Divenne stazione turistica alla fine dell’800 e da allora illustri personalità di tutta l’Europa iniziarono a trascorrervi periodi di soggiorno trasformandola in una stazione turistica di alta qualità. Da visitare il Vittoriale degli Italiani, dimora di Gabriele D’Annunzio dal 1921, un complesso di vari edifici e giardini, dove si trova la tomba del poeta e un teatro all’aperto tutt’ora utilizzato per rassegne di vario genere.grotte2

Tremosine: Tremosine sorge su un terrazzo a picco sulla sponda occidentale del Lago di Garda ed è costituito da 18 piccole frazioni sparse su un territorio che offre una grande varietà di bellezze naturali, dal mediterraneo al alpino, con il lago, le valli, le colline ricoperte di olivi e le montagne. Vi si arriva grazie ad una strada panoramica definita “la strada più bella del mondo” dal Frankfurter Zeitung, che offre una vista panoramica mozzafiato dalle sue terrazze a picco sul Lago di Garda. Tremosine è uno dei centri italiani d’inconfondibile interesse artistico e storico e fa parte dei “borghi più belli d’Italia”.

Limone: Limone sul Garda è il paese situato più a nord del Lago di Garda occidentale.
Rimasto isolato fino al 1932, quando fu terminata la strada gardesana, l’economia si era sviluppata esclusivamente sulla coltivazione di limoni e olivi e sulla pesca. L’apertura della strada favorì lo sviluppo e oggi è uno dei più rinomati centri turistici del Lago. bouganvilleCaratterizzato da palazzi d’origini venete e strette stradine, il paese si sviluppa attorno al pittoresco porticciolo e da sempre ha affascinato ospiti illustri come Goethe, Lawrence e Ibsen. Sopra al paese si trova la chiesa di San Rocco (XVI secolo).
Famose le limonaie a terrazze che sono il simbolo della località. Le prime serre risalgono al Seicento e ancor oggi si possono vedere i pilastri e i muri, che proteggevano i limoni e gli aranci dal freddo.

Gargnano: sulla sponda ovest del Lago di Garda è al centro del Parco Alto Garda Bresciano. Composta da più località, le più conosciute sono Bogliaco, dove ogni anno a settembre si tiene la Centomiglia, spettacolare regata di barche a vela, Villa con il piccolo splendido porticciolo, e Gargnano, il capoluogo, caratterizzato da ville, palazzi e splendidi giardini. Il territorio comprende il Lago di Valvestino, un autentico bacino incastonato tra i monti della tortuosa e meravigliosa Valvestino.